Spacer
Grafica: triangolo di chiusura.    
Spacer
Spacer
Grafica: Logo dell'Ufficio Diritti degli Animali - Torna alla Home Page Ufficio Diritti Animali Logo del Comune di  Roma Le pagine di Roma - Vai al sito del Comune di Roma
Dipartimento decimo - Vai al sito del Decimo Dipartimento
Grafica: Linee di chiusura inferiore del logo - Area interattiva con il testo : Home Grafica: Linee di definizione del logo
Spacer Spacer
Spacer Spacer
Sei in: faq | >>> venerdì 22 marzo 2019
Spacer
grafica: separatore
SpacerF.A.Q.
Grafica: separatore spazio vuoto


 

Attenzione! Le informazioni riportate di seguito potrebbero non essere più valide.

Domande Frequenti:

  1. Di che cosa si occupa l’Ufficio Diritti Animali?
  2. Devo iscrivere, e quando, il mio cane all’anagrafe canina?
  3. Il mio cane/gatto non ha il microchip: cosa comporta?
  4. Cosa fare in caso di ritrovamento di animale smarrito?
  5. E se trovo un animale ferito?
  6. Se trovo un animale selvatico ferito o in difficoltà cosa posso fare?
  7. E’ possibile sottoporre i nostri animali ad interventi chirurgici di tipo estetico? (taglio della coda o delle orecchie, estirpazione delle unghie, ecc…)
  8. Dove e quando sono obbligatori guinzaglio e/o museruola?
  9. Quale collare non posso usare?
  10. A quali sanzioni vado incontro se non raccolgo le deiezioni del mio cane?
  11. E’ lecito fare accattonaggio con animali?
  12. In che modo è punito il maltrattamento di animali?
  13. L’abbandono di animali è sanzionato?
  14. Cosa fare se il cane abbaia eccessivamente?
  15. Cosa fare se il mio cane morde?
  16. Chiunque può avere con sé un qualsiasi tipo di cane?
  17. E’ obbligatoria l’assicurazione di un cane?
  18. Chi può decidere per la soppressione dell’animale?
  19. Come procedere quando i nostri animali muoiono?
  20. Obblighi e divieti con i nostri animali sui mezzi di trasporto, quali sono?
  21. E’ possibile portare i nostri amici in spiaggia o al ristorante?
  22. Vorrei adottare un cane, come posso fare?

  1. E se trovo un animale ferito?
  2. Nei giorni feriali (dal lunedì al sabato) i servizi sul territorio sono di competenza dei Servizi Veterinari AA.SS.LL (Regione Lazio) ed assicurano il servizio di cattura, la rimozione degli animali deceduti su pubblica via, il trasporto e la cura degli animali feriti.
    Il centralino unico gestito dal Canile Comunale Muratella, in orari di ufficio risponde allo 06/67109550.
    Per compensare le "difficoltà" dei Servizi Veterinari delle AA.SS.LL. di Roma, tenuti a prestare soccorso agli animali in difficoltà, il Comune di Roma, attraverso l’Ufficio Diritti Animali, si è assunto l’onere di fornire un servizio sostitutivo di prelevamento e trasporto esclusivamente per PICCOLI ANIMALI (per piccoli animali sono intesi cani, gatti…) RANDAGI GRAVEMENTE FERITI trovati di notte e nei giorni festivi (dalle 20:00 alle 06:00  dal lunedì al venerdì e dalle 14:00 di sabato alle 6:00 di lunedì).
    Il servizio si attiva chiamando:

    Sale Operative della Polizia Municipale tel. 06/67691

    Primo Soccorso Umano (A.R.E.S.) tel. 118

    Carabinieri  tel. 112

    Polizia di Stato tel. 113

    Vigili del Fuoco tel. 115

    Guardia di Finanza  tel. 117

    Corpo Forestale dello Stato (per animali selvatici) tel. 1515

    Guardia Costiera (per mammiferi e rettili marini)  tel. 1530

    ANAS (per GRA e alcune consolari) tel. 841148

    Protezione Civile Comunale tel. 06/67109200

    Polizia Provinciale tel. 06/67665311


    Per avere maggiori informazioni su Soccorso Animali Roma clicca qui

    Torna su

  3. Se trovo un animale selvatico ferito o in difficoltà cosa posso fare?
  4. Per questo tipo di animali (mammiferi, volatili-rapaci, tartarughe terrestri …) esiste il Centro Recupero Fauna Selvatica LIPU Roma, uno "sportello" a disposizione di tutti gli animali selvatici in difficoltà e dei cittadini che desiderano offrire loro un soccorso.
    Il Centro è diventato oggi il punto di riferimento per tutta l'attività di assistenza ospedaliera veterinaria e riabilitazione della fauna selvatica proveniente dalla città e Provincia di Roma, dalla Regione Lazio e da gran parte del Centro e del Sud Italia.
    Per garantire la massima efficienza, sia nei confronti degli animali in cura che dei visitatori e dei curiosi, la LIPU ha organizzato una vera e propria squadra di volontari generosi, afferenti in gran parte alla Sezione LIPU Roma ed al distaccamento di Ostia.

    Torna su

  5. E’ possibile sottoporre i nostri animali ad interventi chirurgici di tipo estetico? (taglio della coda o delle orecchie, estirpazione delle unghie, ecc…)
  6. Secondo l’articolo 10 della Convenzione del Consiglio d’Europa STE n.125 relativa alla protezione degli animali di compagnia e l’Ordinanza del Ministero della Salute del 12 dicembre 2006 art.1 lett. e), è disposto il divieto di praticare interventi chirurgici finalizzati a modificare l’aspetto di un animale da compagnia, o per altri fini non terapeutici, in particolare: a) il taglio della coda; b) il taglio delle orecchie; c) la sezione delle corde vocali; d) l’asportazione delle unghie e dei denti.
    Questo genere di pratiche si configura come reato di maltrattamento, e come tale deve essere perseguito

  7. Dove e quando sono obbligatori guinzaglio e/o museruola?
  8.  I cani di proprietà circolanti nelle vie ed in altri luoghi aperti frequentati dal pubblico, nonché nei luoghi in comune degli edifici in condominio, sono condotti con guinzaglio, estensibile o non estensibile, o con museruola. I soggetti di indole aggressiva sono condotti con entrambi i dispositivi.
    Nei luoghi aperti dove non sono presenti altre persone e nelle aree appositamente attrezzate i cani possono essere condotti senza guinzaglio e senza museruola sotto la responsabilità del proprietario e del detentore.
    I cani di indole aggressiva sono comunque condotti con guinzaglio e museruola.

    Torna su

  9. Quale collare non posso usare?
  10.  E’ vietato l’uso di  tutti quei collari che possono provocare dolore ai cani, sia nei casi di addestramento che in quelli di tutti i giorni.
    L’Ordinanza del Ministro della Salute del 12 dicembre 2006 impone il divieto dell’uso del collare elettrico e di ogni altro analogo strumento sui cani.
    E’ vietato l’uso per i cani di collari a strangolo e di museruole “stringi bocca” salvo speciali deroghe certificate dal veterinario o da un educatore cinofilo iscritto all’Albo Regionale degli Esperti che ne attestino la necessità.

    Torna su

  11. A quali sanzioni vado incontro se non raccolgo le deiezioni del mio cane?
  12.  Gli escrementi canini vanno sempre rimossi: è sufficiente una busta di plastica, a prescindere dal luogo dove sono stati depositati.
    Si deve sempre portare con sé la busta, o l’apposita paletta con sacchetto, durante ogni passeggiata con il cane.
    In questo modo si compirà un dovere civico e si abbasserà il tasso di intolleranza nei confronti dei cani per una responsabilità non loro.

    Torna su

  13. E’ lecito fare accattonaggio con animali?
  14.  In base al Regolamento Comunale  in vigore dal novembre 2005, articolo 14, è assolutamente vietato detenere ed utilizzare animali, di qualsiasi specie ed età, per le pratiche di accattonaggio.
    Oltre ad andare incontro ad una sanzione amministrativa che va da 50 a 300 euro, gli animali rinvenuti nelle suddette circostanze vengono confiscati.

    Torna su

  15. In che modo è punito il maltrattamento di animali?
  16.  L’articolo 544-ter del Codice penale punisce come un delitto chi “per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie, o strazio per gli animali, ovvero attività insostenibili per le caratteristiche etologiche degli stessi o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche, con la reclusione da tre mesi a un anno, o con una multa da 3.000 a 15.000 euro.
    La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti, ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi. La pena è aumentata della metà se dai fatti di cui al comma I deriva la morte dell’animale.”

    CONTINUA A PAGINA 3

Se vuoi conoscere alcuni dei nostri amici che aspettano di essere adottati clicca qui

Se vuoi porre una domanda la nostro ufficio clicca qui

     

 


 
torna INDIETRO
  torna su